Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le antiche mura della città nasce il primo club italiano della Video Arte, incontro tra futuro e passato

A gestirlo una giovane blogger torinese

 

Dentro il cuore della Torino antica nasce il primo club italiano della Video Arte. Un luogo che vuole ridurre le distanze tra l'arte visiva contemporanea e i cittadini. A gestirlo una giovane blogger torinese. 

Si chiama Recontempory ed è un progetto nato dall'idea di Iole Pellion di Persano: "Volevo creare un ponte tra le persone e il mondo dell'arte tramite il video, un linguaggio contemporaneo attuale e utilizzato dalla comunicazione d'oggi. Nasco come blogger e figlia d'arte. Il mondo dell'arte l'ho respirato e questa idea nasce anche dall'esigenza di dimostrare e mostrare le bellezze che questo mondo può avere". 

Il club si divide su due livelli, uno in superficie che è già aperto e il "basement" che aprirà la prossima primavera e che è la vera e propria chicca del progetto. Si tratta di uno spazio seminterrato di 300 metri quadri avvolto dalle antiche mura della cinta muraria della città: "Qui ospiteremo video-installazioni, realtà aumentata e quel che riguarda il mondo video nella sua crescita. Progetti interattivi di scoperta del mondo digitale. È uno spazio storico e sarà un incontro curioso tra futuro e passato" - racconta Iole Pellion di Persano.

La programmazione di Recontemporary è partita con la proiezione di Democracia un lavoro sulle diseguaglianze realizzato da un collettivo spagnolo. Ogni mese cambierà la programmazione. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento