Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cassiere e farmaciste minacciate con un machete: rapinatore individuato e fermato | Video

L'uomo è un pluripregiudicato italiano di 48 anni

 

Ha messo a segno due rapine grazie all'utilizzo di un machete e a una mascherina chirurgica. Gli agenti di Polizia del Commissariato di Madonna di Campagna hanno fermato un pluripregiudicato torinese. 

L'uomo, un italiano di 48 anni, sarebbe l'autore di due rapine. La prima, commessa il 14 aprile, ha avuto come obiettivo un supermercato di via Borgaro 114 a Torino e l’altra è stata fatta il giorno successivo presso una farmacia di corso Potenza 92, sempre a Torino. In quest'ultimo caso il bottino era di circa 1.000 euro. 

Il pluripregiuricato, una volta entrato dentro l'esercizio commerciale, minacciava chi era in quel momento alla cassa puntandogli un grosso machete contro e così si faceva consegnare il denaro. Nel caso della rapina al supermercato per non destare sospetti, ha anche fatto la fila all’esterno del locale. Nel caso della farmacia invece l'ha saltata fingendosi un invalido. 

L'uomo è stato individuato grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Si tratta di un senza fissa dimora ospite di un uomo corpulento abitante in zona. Individuata l'abitazione dei due, è stato rintracciato il rapinatore e posto a fermo. L'uomo aveva diversi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona.

Nel corso della perquisizione la Polizia ha trovato a casa dell'uomo tutto il materiale utilizzato per le rapine, compreso il machete. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento