Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inscenano una rapina con l'aiuto della colf, 4 arresti

 

Quattro italiani sono stati arrestati dai carabinieri a fine febbraio 2018 per una falsa rapina in villa avvenuta in via Acqui, a Borgo Po, la mattina del 15 maggio 2017.

A finire in carcere sono stati due 43enni, autori materiali della rapina, una 40enne, colf della famiglia, che era stata trovata legata e imbavagliata in casa e che in realtà era la basista del colpo, e il marito, suo coetaneo.

Il bottino era stato di circa mezzo milione di euro, tutto in gioielli.

L'indagine è stata coordinata dal pm Andrea Padalino e condotta dai carabinieri della compagnia San Carlo.

Per sviare le indagini la donna aveva raccontato che gli autori della rapina erano persone dell'est europeo. A tradirla il fatto che, nonostante avesse detto di essere stata immobilizzata per ore, non avesse chiesto neppure un bicchiere d'acqua o di andare in bagno alla padrona di casa che l'aveva soccorsa.

Visto che la rapina è stata soltanto simulata, l'accusa è di furto aggravato per tutti.
 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento