rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022

Violenta rapina nel minimarket di Torino Nizza Millefonti, bandito arrestato grazie a una 'storia' sui social

Stava lavorando come stagionale in Valle d'Aosta

Arrestato a inizio dicembre 2021, dopo sette mesi e mezzo dall'accaduto, il responsabile di una violenta rapina avvenuta il 24 aprile 2021 in un minimarket di via Genova a Torino. Si tratta di un 18enne italiano residente in città ma che in questo periodo si trovava in una frazione di Pré-Saint-Didier, in Valle d'Aosta, come lavoratore stagionale. Nei suoi confronti era stato spiccato un mandato di cattura ma nel frattempo lui si era reso irreperibile. Gli agenti lo hanno rintracciato grazie a una 'storia' pubblicata su Instagram in cui appariva a Courmayeur e lo hanno portato nel carcere di Aosta. Il suo complice al momento non è stato identificato.

L’attenzione degli investigatori, nel monitorare i filmati di videosorveglianza presenti all’interno del locale commerciale, era ricaduta su di lui fin da subito. Come si vede dalle immagini, il giovane, durante l’azione criminosa, brandendo anche un coltello da cucina, aveva colputo diverse volte con una sedia il titolare dell'attività, un bengalese. Alcuni giorni dopo la rapina, inoltre, era stato immortalato dagli impianti di videosorveglianza del commissariato San Donato (presso il quale era sottoposto a obbligo di firma per altro reato) con gli stessi abiti utilizzati il giorno del delitto, sequestrati a casa sua nel corso di una perquisizione.

Video popolari

Violenta rapina nel minimarket di Torino Nizza Millefonti, bandito arrestato grazie a una 'storia' sui social

TorinoToday è in caricamento