Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La spiaggia, l'Ikea o il campo da tennis: gli scatti esilaranti dell'attore torinese per ironizzare sulla quarantena

Set costruiti in casa

 

Dalla spiaggia fino all'Ikea. Se il mondo intero è costretto a stare a casa, c'è chi il mondo ha deciso di portarselo a casa utilizzando l'ironia e molta fantasia. È il caso di Stefano Dell'Accio, attore e regista torinese, che durante le prime settimane di quarantena ha deciso di costruire in casa propria molti set divertentissimi con i quali ha anche raccontato il suo modo di vivere la quarantena. 

"C'era l'hashtag #Iorestoacasa e io ho deciso di storpiarlo in modo simpatico pubblicando foto in cui stavo in posizioni strane in casa e inventandomi la serie "Io sto a caso". Ho visto che mi stavano venendo delle idee e ho cominciato a fare set fotografici in cui ho risposto alla domanda, cosa si può fare in casa pensando di stare fuori", racconta Dell'Accio.  

La prima che ha scattato è una delle sue preferite e lo ritrae seduto con i piedi dentro il lavandino indossando cuffia e accappatoio, ma Stefano nei giorni ha dato il meglio di sé in fatto di fantasia e impegno. Ha ricostruito in casa propria un vero e proprio angolo dell'Ikea e per farlo gli ci sono volute quattro ore di lavoro, ma ha anche festeggiato il proprio compleanno creandosi amici con vestiti imbottiti e ha addobbato la casa a festa. 

"Io sono un attore e regista, solitamente uso sempre le parole e faccio teatro di narrazione. Ho sempre l'ironia che comanda un po' il tutto e credo sia importante in qualsiasi periodo. Molte persone mi hanno scritto ringraziandomi perché ero la loro risata quotidiana e questo a un certo punto mi ha messo un po' in crisi", racconta Stefano. 

Da alcuni giorni ha smesso di pubblicare i suoi scatti fotografici, ma presto comincerà perché in serbo ha ancora alcune perle. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento