Domenica, 17 Ottobre 2021

Nichelino, sospese dal lavoro e senza stipendio da un giorno all'altro: le lavoratrici Jakala scendono in piazza

Fanno capo alla cooperativa Helios

"Non hanno diritto a pause, malattia, vengono sospese senza procedura e senza stipendio, al minimo accenno di ribellione", è quanto ha denunciato il sindacato FLAICA CUB in relazione alla condizione delle lavoratrici del magazzino Jakala di Nichelino. 

Secondo il sindacato in quel luogo di lavoro sarebbero "state compiute gravissime e ripetute violazioni del diritto dei lavoratori", questo quanto comunicato in una nota sindacale. "Vengono pagate a giornata e quando vengono sospese non ricevono alcuna retribuzione. Una lavoratrice è stata sospesa senza stipendio e poi trasferita a 35 chilometri di distanza pur essendo madre di un figlio di 6 anni in una famiglia monogenitoriale. Così poteva succedere a un'altra lavoratrice che per paura di ripercussini non ha denunciato un infortunio dovuto al sollevamento di carichi pesanti", continua il sindacato.

Sarebbe il caso di Martina Buso, lavoratrice sospesa: "Sono stata assunta nel 2017 e lavoravo come operaia per il confezionamento. Sono una mamma monoreddito e in seguito ad alcune richieste di permessi mi hanno cominciato a lasciare a casa. È dal 23 dicembre che sono a casa senza percepire lo stipendio. Mi hanno detto che era calato il lavoro e mi hanno lasciata a casa". 

"Io invece sono stata in isolamento per un caso di positività da covid in azienda che in un primo periodo era stato nascosto dall'azienda. Poi sono stata in mutua, ma al mio rientro sono stata demansionata", racconta Ginevra Arpa, altra lavoratrice. 

Le lavoratrici, insieme ai rappresentanti sindacali, questo pomeriggio, martedì 16 marzo, si sono trovate in presidio davanti alla sede della cooperativa appaltante del servizio, la cooperativa Helios. Una delegazione è stata accolta per aprire un confronto sulle richieste avanzate dalle lavoratrici. 

"Chideremo alla cooperativa il rientro di Martina, un nuovvo inquadramento, una paga maggiore e più tutele", conclude Ginevra Arpa. 

Video popolari

Nichelino, sospese dal lavoro e senza stipendio da un giorno all'altro: le lavoratrici Jakala scendono in piazza

TorinoToday è in caricamento