Martedì, 27 Luglio 2021

Luci accese e porte spalancate, ma sale deserte: nei teatri va in scena la protesta della cultura | Video

Hanno aderito 600 teatri in Italia

Luci accese e porte spalancate che, però, danno su una sala vuota, deserta, silenziosa. Inizia così alle 19.30 di lunedì 22 febbraio la 24 ore di protesta del settore della cultura e dello spettacolo in Italia e in Piemonte. 

A fare da apripista a Torino sono stati i teatri. Il Carignano alle 19.30 ha acceso le luci della sala e ha spalancato le porte in modo che dalla piazza si potesse vedere la platea vuota, ma illuminata. Il Teatro Regio invece, dopo aver illuminato ingresso e ambienti interni, ha offerto ai passanti la possibilità di lasciare un messaggio per il teatro. Un biglietto con un pensiero da inserire dentro una teca. 

Una manifestazione, promossa dall'associazione UNITA, alla quale hanno partecipato 600 teatri in Italia e che apre alla 24 ore di proteste. Questa mattina, martedì 22 febbraio, alle 10 manifesteranno i sindacati in Piazza Castello davanti alla Prefettura, mentre alle 16 il Comitato Lavoratori dello Spettacolo Piemonte manifesterà in piazza Carignano e una delegazione entrerà in teatro per calcare il palco e avanzare le proprie richieste. 

Si parla di

Video popolari

Luci accese e porte spalancate, ma sale deserte: nei teatri va in scena la protesta della cultura | Video

TorinoToday è in caricamento