Domenica, 17 Ottobre 2021

Torino, in Piazza Vittorio la rabbia degli ambulanti: "Dateci risposte oppure domani occupiamo i mercati"

Circa 1.000 ambulanti hanno occupato la piazza

Erano circa mille gli ambulanti che questa mattina, martedì 30 marzo, hanno invaso Piazza Vittorio Veneto a Torino per protestare per l'ennesima volta contro le misure di contenimento del covid che impongono la chiusura alle loro attività. A oltre un anno di distanza dall'individuazione del primo positivo in Italia, il Governo non ha ancora trovato una soluzione che vada oltre la chiusura delle attività. 

Gli ambulanti del settore extra alimentare hanno chiesto con vigore che le istituzioni a tutti i livelli forniscano loro delle risposte concrete che possano permettere loro di tornare nei mercati a vendere la propria merce. Non bastano dunque i ristori, loro vogliono poter tornare a lavorare. 

"Non siamo negazionisti, ma vediamo manifestazioni senza mascherine, parchi pieni di gente. Non siamo noi il virus. Se oggi non arrivano risposte, noi torniamo a lavorare", dicono e poi aggiungono, "Siamo l'unica categoria che ha rispettato i protocolli allargando le corsie e utilizzando igienizzando e mascherine, e siamo all'aria aperta, ma comunque siamo chiusi". 

“Noi non siamo Amazon, siamo la stessa famiglia e adesso apriamo i banchi”. 
 

Video popolari

Torino, in Piazza Vittorio la rabbia degli ambulanti: "Dateci risposte oppure domani occupiamo i mercati"

TorinoToday è in caricamento