Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il popolo del Pd ai seggi delle primarie vuole unità e meno litigi interni al partito

 

È innegabile, il Partito Democratico sta vivendo una delle crisi più profonde da quando è stato fondato. Movimento 5 Stelle e Lega, nonostante la flessione leggera degli ultimi mesi, sono a miglia di distanza nei sondaggi. Oggi, domenica 16 dicembre, in Piemonte si vota per eleggere il nuovo segretario regionale del Pd, colui che dovrà condurre il partito fino alle elezioni regionali ed europee di fine maggio. 

Ci siamo recati in alcuni seggi per chiedere agli elettori cosa dovrebbe fare il Partito Democratico per tornare a contare qualcosa. La risposta è stata unanime: prima di tutto l'unità e avvicinarsi nuovamente alla gente che è in sofferenza. Le fasce deboli della popolazione. Qualcuno però ha anche puntato il dito contro Renzi. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento