Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nasce al Politecnico di Torino la tecnologia per ottenere acqua potabile dal mare

 

Viene dal Politecnico di Torino la tecnologia a basso costo per ottenere acqua potabile dal mare. L'ha messa a punto un gruppo di ricercatori del Dipartimento Energia coordinato da Eliodoro Chiavazzo e composto da Pietro Asinari, Matteo Fasano, Matteo Morciano, Remo Boccacci e Mariella Almiento. L’idea è quella rendere potabile l’acqua di mare grazie a un processo di distillazione su più stadi, che permette di separare in modo efficiente il sale dall’acqua. Con il progetto SALTLESS finanziato dal Politecnico di Torino nell’ambito dell’iniziativa “Proof of Concept”, è stato quindi possibile realizzare un prototipo che dimostrasse la bontà e sostenibilità dell’idea. La tecnologia si basa su un processo di evaporazione e condensazione in serie. L'acqua di mare viene fatta evaporare e successivamente condensare a temperature differenti in più stadi, ottenendo così acqua perfettamente potabile. Il processo è reso possibile dal fatto di alimentare il dispositivo con una fonte di calore “di recupero” come il calore normalmente dissipato in ambiente dal circuito di raffreddamento (il radiatore) o dai gas di scarico di un motore Diesel. Nella versione attuale, il dissalatore è in grado di fornire più di 100 litri di acqua al giorno, quantità sufficiente a soddisfare i bisogni primari di una cinquantina di persone.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento