Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Incendiava le automobili in sosta, preso il piromane che ha spaventato la città: video

A incastrarlo le immagini delle telecamere di videosorveglianza

 

Fermato a Rivoli un 20enne accusato di essere responsabile dell'incendio di quattro veicoli parcheggiati in strada nel quartiere Cascine Vica nelle notti del 9 e del 22 febbraio scorsi. Per individuare il piromane i carabinieri della Stazione di Rivoli si sono avvalsi delle registrazioni effettuate da alcune telecamere di videosorveglianza private. 

Il ragazzo è stato riconosciuto dai militari mentre si aggirava per le vie della città. A insospettire gli agenti la forte somiglianza con il ricercato. I dubbi dei carabinieri sono svaniti al momento dell'identificazione quando hanno riscontrato che il giovane indossava le stesse scarpe riprese dai filmati, scarpe che avevano tracce di fuliggine e bruciature. 

Nell'abitazione del 20enne sono stati poi individuati gli oggetti utilizzati la sera dell'incendio. Il piromane per accendere gli incendi utilizzava il contenuto dei cassonetti della spazzatura. Il ragazzp ha ammesso le sue responsabilità durante la convalida del fermo ed è stato posto agli arresti domiciliari. 

Le indagini che hanno portato all'arresto erano scattate in seguito agli episodi incendiari che avevano afflitto il quartiere Cascine Vica di Rivoli a partire dal mese di novembre 2019, episodi sui quali i militari dell’Arma continuano ad indagare per verificare la riconducibilità degli stessi al 20enne.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento