Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il grande magazzino scommette su Torino: investiti 52 milioni di euro e 40 nuove assunzioni

 

La Rinascente scommette su Torino e per farlo ha deciso di acquistare lo storico stabile di via Lagrange 15 e di ristrutturarlo completamente. Quello di Torino diventa così il terzo shop più grande d'Italia con i suoi 7.500 metri quadri di superficie, prima ci sono Milano (20.000 metri quadri) e Roma Tritone (10.000 metri quadri). 

L'investimento è importante perché complessivamente sono stati spesi ben 52,6 milioni di euro. In totale all'interno della nuova Rinascente ci saranno più di 800 brand e sono previste da parte del gruppo 40 nuove assunzioni a incrementare l'organico attuale. Personale al quale si dovrà sommare quello che assumeranno i negozi che sono presenti all'interno del complesso. 

Il progetto dell'amministrazione è quello di rendere il polo commerciale integrato con le altre realtà del territorio, magari partendo proprio dal vicino Museo Egizio. Un'iniziativa commercial-culturale che a Roma e Milano è già stata avviata e che starebbe portando i suoi frutti. 

"La Rinascente di Torino - spiega l'ad Pierluigi Cocchini - ha avuto tra gli 800 e i 900.000 visitatori nel 2017 con uno scontrino medio di 80 euro, l'obiettivo è un milione e mezzo. Ora il 7% di carte di credito è di stranieri, potrebbe arrivare al 30%. Si punta soprattutto alla clientela asiatica con un'attività di comunicazione sviluppata con uffici, hotel e aeroporto. Le carte di fedeltà sottoscritte in Italia sono 2 milioni, l'8-9% di stranieri. Torino ne ha 130.000 e potrebbe triplicarle".

Domani, venerdì 14 settembre, dalle 17 alle 22 il complesso verrà aperto al pubblico. 

Intervista a Pierluigi Cocchini, amministratore delegato de La Rinascente

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento