Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Italia ogni anno 1.000 decessi sul lavoro, la proposta: patente a punti contro le aziende 'pericolose'

Manifestazione in piazza Castello

Una patente a punti per escludere dagli appalti della pubblica amministrazione quelle aziende che non tendono a risparmiare sulla sicurezza. A proporlo sono i sindacati piemontesi che questa mattina, giovedì 27 maggio 2021, sono scesi in piazza per manifestare contro il dramma delle morti sul lavoro. 

"A livello piemontese e torinese la situazione è preoccupante", spiega Enrica Valfrè della CGIL Piemonte. L'elenco degli infortuni mortali è lungo, tra questi le morti dei cantonieri morti recentemente nel pinerolese durante la manutenzione di una strada o l'operaio morto dentro lo stabilimento di Amazon ad Alessandria. "Il rischio è che per far ripartire in fretta l'occupazione vengano meno i controlli. Siamo preoccupati che il decreto semplificazioni possa contenere norme che rendano insicuro il lavoro nel settore degli appalti perché quando si fanno al massimo ribasso le aziende tenderanno a risparmiare sulla sicurezza". 

"Anche i fatti tragici di Stresa ci dicono che bisogna contemperare il profitto con la sicurezza delle persone. Non si possono mettere a repentaglio vite umane per la voglia di tornare a fare rapidamente utili", spiega Gianni Cortese della UIL piemontese che poi aggiunge che in Italia ogni anno le vittime sul lavoro sono un migliaio, circa 3 al giorno. 

"Questa pandemia ha lasciato delle macerie che si chiamano precarietà, lavoro e povertà che è un problema strutturale che la politica deve affrontare. Speriamo che questo Governo manifesti una disponibilità nel mettere in sicurezza il sistema degli appalti e sub appalti. Noi nella nostra proposta chiediamo di istituire una patente a punti dove i datori di lavoro che violano le norme sulla sicurezza vengono esclusi dagli appalti della pubblica amministrazione", ha proposto Domenico Lo Bianco della CISL Piemonte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

In Italia ogni anno 1.000 decessi sul lavoro, la proposta: patente a punti contro le aziende 'pericolose'

TorinoToday è in caricamento