Scoperta coltivazione clandestina di marijuana a Torino: sequestrate 800 piante e arrestate tre persone

Era all'interno di un capannone

All'interno del capannone aveva allestisto una coltivazione clandestina di marijuana. Sequestrate 800 piante di marijuana e tutto l'occorrente per la lavorazione e per il confezionamento dello stupefacente. Arrestati dalla polizia tre uomini, tutti con precedenti. 

La polizia si è allertata a metà gennaio 2021, quando ha scoperto che un 33enne italiano residente a Fiano, già con precedenti legati alla coltivazione di cannabis, aveva preso possesso di un capannone in via Fattorelli a Torino. Da qui gli appostamenti che portano alla scoperta della coltivazione clandestina. 

All’interno del capannone erano state allestite tre serre di grandi dimensioni, una zona per l’essiccazione delle piante e una per il confezionamento del prodotto finito. Inoltre al momento dell'irruzione gli agenti hanno sorpreso sul posto due complici impegnati a occuparsi di alcune delle attività necessarie per la lavorazione e il confezionamento della marijuana. 

Sequestrate dunque circa 800 piante di cannabis, alcuni chilogrammi di infiorescenze essiccate, delle attrezzature rinvenute all’interno del magazzino e due automezzi.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Scoperta coltivazione clandestina di marijuana a Torino: sequestrate 800 piante e arrestate tre persone

TorinoToday è in caricamento