rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

Campi da tennis senza reti per colpa di vandali e ladri, Appendino: "Chi li utilizzerà dovrà organizzarsi"

Chi vorrà andare a giocare a tennis sui campi rifatti presenti al Parco Ruffini dovrà portarsi le reti da casa o organizzarsi tirando un bel nastro. Il motivo? L'amministrazione comunale ha deciso di non metterle perché vengono rubate oppure vandalizzate. 

"Non ci sono le reti perché vengono rubate e vandalizzate e non siamo in grado ogni volta di sostituirle. Un po' come avviene per il ping pong chiediamo a chi le utilizzerà di organizzarsi. [..] Non è che ci siamo dimenticati delle reti, è una scelta che deriva dal fatto che molte persone non rispettano i beni pubblici" - a dirlo è la sindaca Appendino stessa durante una diretta facebook realizzata per presentare i lavori di ripristino di alcuni campetti sportivi del Parco Ruffini

I lavori sono stati realizzati all'interno del bando AxTO, il progetto dedicato alla riqualificazione delle periferie torinesi, e in totale sono stati investiti 590.000 euro. Tanti gli interventi realizzati tra cui: la realizzazione di tre campi da calcio a 5, ricavati sul terreno del vecchio campo a 11; è stata rifatta la pavimentazione di due campi da tennis; sostituito un wc prefabbircato con un nuovo bagno accessibile anche per i cittadini con disabilità; è stata realizzata una nuova area fitness, ricavata sulla vecchia rampa per lo skate. 

I "nuovi" impianti verranno inaugurati a settembre. 

Video popolari

Campi da tennis senza reti per colpa di vandali e ladri, Appendino: "Chi li utilizzerà dovrà organizzarsi"

TorinoToday è in caricamento