Elezioni a Torino, Paolo Damilano: "Da domani dobbiamo battere le strade, marciapiede per marciapiede"

Verso il ballottaggio

"Se guardate il dato della nostra lista civica è davvero il dato più sorprendente di tutte le elezioni", a dirlo è Paolo Damilano, il candidato sindaco del centrodestra torinese. Lo fa a poche ore dall'inizio dello scrutinio delle elezioni amministrative di Torino; lui che era il grande favorito ora si trova a dover rincorrere Stefano Lo Russo e il centrosinistra. 

In ogni caso per Damilano si deve parlare di risutato storico per il centrodestra torinese perché la coalizione è riuscita a raggiungere il ballottaggio: "Dobbiamo lavorare in questi quindici giorni perché c'è stato un grande astensionismo e dobbiamo portare le persone a votare per il nostro programma e per le nostre idee". 

Quel che molti davano per scontato, l'appoggio delle periferie al centrodestra, alla fine è venuto a mancare: "Loro mi dicevano 'basta promesse'. I problemi li conosciamo tutti: la sicurezza, la casa, il lavoro. Temi che abbiamo raccontato fin dall'inizio della nostra campagna". 

"Io non sono avvezzo a fare accordi, tecnicismi e tatticismi politici", spiega Damilano su un'eventuale richiesta di voti al Movimento 5 Stelle, "Credo debba prevalere la serietà dei candidati nel dire 'ci impegniamo a realizzare una Torino migliore'". 

Torino Bellissima, la lista di Paolo Damilano, ha fatto un risultato sorprendente considerato che a metà scrutinio (quando Damilano ha parlato alla stampa) era il primo partito del centrodestra davanti a Lega e Fratelli d'Italia. "Il dato finale è molto buono. Probabilmente qualcuno hanno visto più in alcune nostre proposte qualcosa che potesse realizzare maggiormente i loro desideri. Io non parlerei di voti che sono andati più a un partito piuttosto che a un altro, ma di un voto che è andato alla coalizione", ha detto Damilano.

Da domani? "Dobbiamo battere le strade, marciapiede per marciapiede e parlare con i cittadini convincendoli della serietà delle nostre proposte", ha concluso Damilano. 

Video popolari

Elezioni a Torino, Paolo Damilano: "Da domani dobbiamo battere le strade, marciapiede per marciapiede"

TorinoToday è in caricamento