Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trasporti, ecco il regalo di Natale del governo: risorse per metro 2 e nuovi tram e bus

Altri 156 milioni oltre agli 800 previsti

 

Se gli oltre 800 milioni stanziati dal governo per la realizzazione della seconda linea della metropolitana torinese erano cosa nota, lo stesso non si può dire dei 156 milioni che la ministra Paola De Micheli ha annunciato questo pomeriggio durante l'incontro istituzionale che si è svolto a Palazzo Civico. Nuove risorse che serviranno a potenziare il trasporto pubblico locale. 

Risorse aggiuntive delle quali fino a oggi non era a conoscenza neppure la sindaca Chiara Appendino e l'assessora ai Trasporti del Comune di Torino, Maria Lapietra. Si tratta di 126 milioni di euro che verranno destinati per l'acquisto di 35 nuovi tram (100 milioni di euro), per la riqualificazione di Piazza Bengasi (14,5 milioni di euro), per il collegamento tra le linee di trasporto 4 e 10 e per il collegamento con il deposito dei tram storici (8,4 milioni di euro) e per la sistemazione del capolinea della ex linea 3 (3,7 milioni di euro). Altri 30 milioni di euro arriveranno invece dagli stanziamenti previsti dal piano per la mobilità e serviranno ad acquistare 100 nuovi bus a basso impatto ambietale. 

Per quanto riguarda la seconda linea della metropolitana è stato confermato che partirà da Torino Nord e che il primo tratto collegherà la stazione di Torino Porta Nuova a Torino Rebaudengo. "Il finanziamento è importante non solo per la valenza che ha dal punto di vista della mobilità, ma anche perché permetterà a una zona difficile della città di avere un effetto dal punto di vista della riqualificazione", ha commentato la sindaca Appendino. 

Il primo passo per la realizzazione della metro 2 sarà dunque la progettazione della linea e le risorse economiche per farlo già ci sono. Una volta terminata la fase di progettazione si comprenderà se le risorse a disposizione sono sufficienti oppure no. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento