Mercoledì, 20 Ottobre 2021

All'ospedale Mauriziano di Torino è arrivato il primo robot in farmacia: lavora 24 ore su 24

Il video del robot all'opera

Si tratta di uno strumento innovativo che potrebbe rivoluzionare il mondo della logistica dei medicinali negli ospedali. Un sistema robotizzato che permette di catalogare in modo ineccepibile i farmaci che devono essere somministrati ai pazienti che sono in cura. A sperimentarlo, per prima fra le aziende ospedaliere piemontesi, l'ospedale Mauriziano di Torino. 

Il robot è costato 400 milano euro e lavorerà 24 ore su 24 attraverso un braccio robotizzato che riesce a ordinare 200 confezioni di farmaci l'ora. "Si tratta di una novità per gli ospedali della regione, con grandi potenzialità. Un'alternativa è l'esternalizzazione del servizio a professionisti della logistica. Con questo progetto, noi vogliamo anche raffrontare i vantaggi, i benefici e i costi tra una gestitone interna e una esternalizzata", spiega Maurizio Dall'Acqua, direttore generale dell'ospedale Mauriziano di Torino. 

"Il robot non sbaglia mai, e quando stocca i farmaci lo fa anche per data di scadenza e questo è importante perché così si utilizza prima ciò che scade prima. Si supera inoltre la necessità di avere degli stoccaggi a livello dei reparti", continua il medico che poi conclude, "Lavorando 24 ore al giorno, ha una potenzialità che supera le esigenze del Mauriziano, quindi è anche possibile pensare a una centralizzazione della preparazione del farmaco a favore di altri ospedali della città".
 

Video popolari

All'ospedale Mauriziano di Torino è arrivato il primo robot in farmacia: lavora 24 ore su 24

TorinoToday è in caricamento