Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Occupata la sede de La Stampa e de La Repubblica: azione contro lo sfratto di una studentessa | VIDEO

Coordinamento studentesco 'Noi restiamo'

 

Blitz degli studenti dentro le sedi torinesi dei quotidiani La Stampa e La Repubblica. Nella mattinata di oggi, lunedì 22 febbraio 2021, i ragazzi e le ragazze del coordinamento studentesco 'Noi restiamo' hanno manifestato a sostegno di Totta, una studentessa siciliana fuori sede a Torino. La ragazza da gennaio ha ricevuto un avviso di sfratto. Per gli stessi motivi il 9 febbraio è stata occupata la sede dell'EDiSU Piemonte, l'ente per il diritto allo studio universitario. 

"I media in tutto questo tempo non hanno mai voluto dare alcuno spazio a chi come Totta sta pagando il costo di questa crisi sociale, mentre vediamo tutti i giorni come Draghi venga celebrato sulle prime pagine dei giornali come salvatore della patria", spiegano i ragazzi in un post su Facebook.

Poi il post continua: "Sappiamo che non esistono Governi tecnici, ma solo politici e ci ricordiamo bene di Draghi, l’uomo mandato dall’Unione Europea a commissariare l’Italia: il modo in cui ha messo in ginocchio la Grecia bloccandone i bancomat quando era a capo della BCE, il suo ruolo nelle politiche di austerity per affrontare la crisi del 2008. Basta guardare ai ministri nominati da Draghi per capire che questo governo non farà gli interessi delle classi popolari e che continuerà a portare avanti una macelleria sociale trovando d’accordo tutto l’arco parlamentare".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento