rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022

L'azienda cambia sede senza preavviso, 131 lavoratori spostati come pacchi: la protesta | VIDEO

Si tratta dei lavoratori della Numero Blu Torino

Verranno spostati come pacchi senza alcun preavviso, sono i 131 lavoratori della Numero Blu Torino che sono impiegati nella sede di Settimo Torinese. Si tratta di operatori call center che operano per banca Intesa garantendo il servizio sette giorni su sette, comprese le feste. Loro lavoreranno a Natale e Capodanno. Oggi, martedì 21 dicembre, hanno protestato in consiglio regionale.

"L'azienda dall'oggi al domani senza alcuna comunicazione preventiva ha trasferito la sede dell'azienda da Settimo a Moncalieri. Stiamo parlando di 131 lavoratori. Non ci hanno detto entro quando ci dovremmo trasferire. Per noi il disagio sarà grosso perché per il 90% le persone sono part time che guadagno circa 700 euro al mese e che arrivano da Chivasso o dal canavese e avrebbero un aggravio sulle spese di circa sui 350 euro al mese", spiega Diego Spinazzola della Fim Cisl. 

"Si tratta di persone con mutui e finanziamenti e a metà del mese lo stipendio finirebbe. Loro ci hanno detto che la soluzione sarebbe lo smart working, ma non è vero perché in parte dovremmo tornare in sede. In queste condizioni le persone sono costrette a lasciare il posto di lavoro", continua Diego Spinazzola. 

"Siamo impiegati e operatori call center, abbiamo un servizio che garantiamo dalle 7 del mattino a mezzanotte da lunedì a giovedì, mentre il venerdì fino alle 22, nel fine settimana dalle 9 alle 19 festivi compresi. Inoltre al 31 dicembre otto nostri colleghi non si vedranno rinnovare il contratto. Abbiamo chiesto che l'azienda spostasse a Settimo alcune commesse che hanno in altre sedi, ma ci hanno detto no come hanno detto no all'attivazione della cassa integrazione", conclude Spinazzola. 

Video popolari

L'azienda cambia sede senza preavviso, 131 lavoratori spostati come pacchi: la protesta | VIDEO

TorinoToday è in caricamento