Torino, No Vax contestano il generale Figliuolo. Lui: "Legittimo, ma andiamo avanti con la scienza"

Era in visita alla Nuvola Lavazza

"Il dissenso è libero ed è giusto che ci sia però noi andiamo avanti con l'evidenza scientifica", così Francesco Figliuolo, generale dell'esercito italiano che si sta occupando dell'organizzazione della campagna vaccinale italiana, ha risposto questa mattina - lunedì 26 luglio - a quella decina di 'no vax' che si sono presentati davanti alla Nuvola Lavazza pronti a contestarlo. 

"Siamo in un Paese libero e ognuno può trarre le conseguenze che vuole. Il diritto di critica e manifestazione è sacrosanto ed è giusto, sperando che avvenga sempre in maniera pacifica. Noi però andiamo avanti con l'evidenza scientifica", parole chiare quelle del generale che arrivano a pochi giorni dalle manifestazioni che a Torino e nel resto del Paese sono state organizzate contro il green pass. 

"Tutti gli studi scientifici dicono che bisogna vaccinare. Io voglio solo ricordare quel che accadeva settanta, ottanta o cinquant'anni fa con la poliomielite. Vedevamo gli effetti terribili di questa malattia che è stata debellata con il vaccino. Le sfide del futuro saranno sempre queste: i virus e la batterioresistenza. Questo è, non c'è altro", ha poi aggiunto il generale. 

Poi un appello agli organi di infomazione: "Ognuno faccia le scelte che crede però io spero che ci sia un'informazione corretta. Mettiamo in evidenza gli studi scientifici e non le notizie che si rincorrono sui social media. Vaccinandoci noi salviamo la nostra vita e quella di chi ci sta vicino". 

Infine la questione minori: "Anche per i bambini, è vero che l'incidenza che uno vada a finire in ospedale è bassissima però chi ha più vita sociale può far più correre il virus e le sue mutazioni. Pensiamo anche a scuola dove ci possono essere bambini fragili che non possono vaccinarsi". Oggi, primo giorno ad accesso senza prenotazioni per i ragazzi e le ragazze dai 12 ai 19 anni (come fare), davanti alla Nuvola Lavazza erano molti i minori in coda con i propri genitori per farsi vaccinare. 

Si parla di

Video popolari

Torino, No Vax contestano il generale Figliuolo. Lui: "Legittimo, ma andiamo avanti con la scienza"

TorinoToday è in caricamento