Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Murazzi tra degrado e abbandono, dall’immobilismo al rilancio: la speranza

 

Sono stati uno dei simboli della città, punto di aggregazione per i giovani torinesi e di attrazione per i turisti. Oggi però quel che ne rimane è ben poco e desolante. 

A godersi i Murazzi ormai sono rimasti in pochi: qualche gabbiano, alcuni turisti e chi cerca un po' di tranquillità e solitudine. Bizzarra la sorte, ha voluto che quello che è stato per anni il centro della movida torinese, oggi trasmetta una sgradevole sensazione di immobilismo. 

È dal 2015 che si attende il rilancio di quell'area che fa sponda al fiume Po e che si affaccia su piazza Vittorio Veneto, ma in tre anni i locali che hanno riaperto e le iniziative di successo sono state ben poche. 

E poi c'è quella stazione di imbarco che dal 2016 non è utilizzata e che giorno dopo giorno cede il passo al degrado. Un naufragio, quello di Valentino e Valentina, che sembra essere la fotografia di una sistema che fatica a risalire a galla. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento