Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scoperte antiche mura della Torino del 600 all'interno del Polo universitario: video

Fanno parte del Complesso Aldo Moro

 

Sono emerse durante i lavori di edificazione del Complesso Aldo Moro e sono una testimonianza della Torino che è stata. Si tratta di mura che servivano a proteggere la Città dai nemici e che avevano lo scopo di evitare che vi entrassero dentro. 

È iniziata da questa scoperta la giornata di presentazione del nuovo complesso universitario che si è tenuta ieri - martedì 25 settembre - a Torino: "Questa era una zona di difesa della parte storica della città. Non è a base quadrata, ma ad angolo. Qui prima della guerra sorgeva il distretto militare che poi è stato bombardato" - racconta il Rettore dell'Università di Torino, Gianmaria Ajani. 

"Si tratta di un tratto di quella che era la cortina compresa tra il bastione di Sant'Antonio e il bastione di San Carlo. Cioè gli ultimi bastioni del fronte settentrionale della Città prima che la cortina-muraglia piegasse in direzione di piazza Vittorio. È la parte inferiore delle mura. La cosa interessante di queste strutture è che mantengono ancora perfettamente leggibile come funzionavano rispetto al terrapieno che era la vera struttura difensiva, il muro non serviva solo per arrestare i colpi di artiglieria, ma serviva anche una massa inerme a terra che impedisse il danneggiamento della struttura e l'apertura di una breccia per entrare dentro la città" - racconta Enrico Lusso, docente di Storia dell'Architettura. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento