rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022

Metropolitana, adesso ci sono i soldi per completare la linea 2: dal Governo oltre 1 miliardo

Verrà realizzata fino a Politecnico e programmata fino a Santa Rita

Dal Governo 1 miliardo e 21 milioni di euro per la realizzazione della linea 2 della metropolitana. Risorse che aggiunte a quelle già impegnate che permetteranno alla Città di progettare la prosecuzione dei lavori addirittura fino a Santa Rita e Strada del Portone, oltre che a San Mauro e Pescarito.  

A dare la notizia è stato lo stesso sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, mostrando la lettera che la città ha ricevuto dal ministro Giovanni nella serata di ieri, mercoledì 23 febbraio: "Questa letttera la ricevo dal ministro Giovannini e ci comunica una notizia storica per la nostra città: ci è stato concesso un contributo di 1 miliardo e 21 milioni che completerà gli 828 che già sono stati stanziati per la linea 2 della metropolitana. La più grande opera pubblica che questo territorio ricorda negli ultimi decenni". 

Risorse che garantiranno la realizzazione della metropolitana fino alla stazione Politecnico: "Con questa dotazione finanziaria verrà appaltata e realizzata per intero la linea 2 della metro nella tratta tra Rebaudengo e il Politecnico di Torino. La tratta si sviluppa nella zona nord della città che è quella che più di tutte ha bisogno di opere pubbliche e di infrastrutture. La metropolitana cambia il volto della città ed è questo lo scopo per cui abbiamo insistito con il Governo per avere questo finanziamento". 

Non solo però, perché la vera notizia è che il progetto potrà essere addirittura ampliato: "Questa dotazione ci consente di programmare già da subito la prosecuzione dei lavori verso Santa Rita e Strada del Portone, e rispondere alle istanze dei Comuni della zona nord-est della città che hanno chiesto di progettare la bretella verso San Mauro e Pescarito".

I tempi previsti? "Il nostro impegno è concludere la gara entro il 2022 per partire immediatamente con i lavori. Faremo un appalto integrato. Verrà scelta la tecnologia del materiale rotabile che sarà caratterizzata dall'interoperabilità, cioè garantiremo che le future amministrazioni possano approvvigionarsi su un mercato molto ampio". 

Infine il tema corruzione e criminalità organizzata: "Stipuleremo con la Prefettura un protocollo per proteggere questo appalto da infiltrazioni criminali, lo faremo sul modello già adotttato a Genova per la costruzione del Ponte Morandi che è stato virtuoso e cercheremo di replicare questa procedura anche a Torino". 

Video popolari

Metropolitana, adesso ci sono i soldi per completare la linea 2: dal Governo oltre 1 miliardo

TorinoToday è in caricamento