Salvini a Torino per Paolo Damilano: lavoro e sicurezza le parole chiave del centrodestra | VIDEO

Centrodestra punta alla vittoria al primo turno

Torino si è fermata per i troppi no che sono stati pronunciati dalla politica e Paolo Damilano è la persona giusta per rilanciarla. È la sintesi del pensiero di Matteo Salvini che questo pomeriggio - lunedì 28 giugno - intorno alle 18 ha lanciato la campagna elettorale di Paolo Damilano al Golden Palace di Torino. 

"Paolo Damilano racchiude l'idea proposta dalla Lega di un centrodestra che cresce, si allarga e coinvolge impresa, università e cultura perché Torino torni a essere quello che era", spiega Salvini, "Per la prima volta nella storia la partita è aperta perché qui la sinistra ha sempre vinto. Questa volta partiamo davanti".

L'obiettivo del centrodestra è quello di vincere al primo turno ed evitare il ballottaggio: "Il tempo è denaro e vogliamo fare risparmiare quindici giorni ai torinesi provando a vincere e convincere i torinesi con le idee. Dall'altra parte vedo attacchi e ideologia. Noi oggi siamo andati a incontrare i lavoratori della TAV che è l'idea che abbiamo noi: sviluppo e velocità. Questa è una città industriale, commerciale e artigianale, lasciamo agli altri le polemiche e noi andiamo ai contenuti", continua Salvini. 

Non mancano le stoccate al Movimento 5 Stelle: "Torino si è fermata per i troppi no. Io penso che Damilano sia la persona giusta, non ha tessere di partito, ma ha in testa tante idee e ha a cuore la sua città".

"Adesso c'è l'emergenza economica. Si deve creare una città a misura di impresa e credo che Damilano sia la persona giusta al posto giusto perché le imprese le ha create", conclude Salvini, "Da ottobre bisognerà pensare a una nuova forma di turismo. Torino ha tutte le carte in regola per tornare a essere una delle città turisticamente più attrattive" 

Si parla di

Video popolari

Salvini a Torino per Paolo Damilano: lavoro e sicurezza le parole chiave del centrodestra | VIDEO

TorinoToday è in caricamento