Le vittime delle nozze-beffa sul piede di guerra cercano il fotografo-organizzatore, ma lui è sparito

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

C'è chi addirittura è arrivato dalla Lombardia o dalla Liguria. Sono le vittime del wedding planner Nonsolofoto di Poirino che questa mattina si sono radunate davanti al negozio per chiedere giustizia alle autorità. La cronaca è ormai nota: i clienti, attirati da pacchetti a prezzi vantaggiosissimi trovati su internet, affidavano l'organizzazione del proprio matrimonio al commerciante di Poirino che aveva costruito negli anni una fitta rete di collaborazioni che gli permetteva di mantenere prezzi bassi. 

A un certo punto però il sistema salta: i fornitori del wedding planner cominciano a rifiutarsi di lavorare alle nozze organizzate. Il motivo? Il wedding planner sarebbe indietro con i pagamenti. Ad alcuni sposi mancherebbero le fotografie o il video delle proprie nozze; per molti aspiranti sposi invece il matrimonio rischia di saltare. 

Davanti al negozio questa mattina è intervenuta la Guardia di Finanza che ha invitato i clienti raggirati a presentarsi in caserma per la denuncia. 

Potrebbe Interessarti

  • Bomba di grandine sulla città: strade allagate e rami caduti in centro

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • I droni non scaldano piazza Vittorio: lo spettacolo inizia in ritardo e 10.000 spettatori meno del previsto

Torna su
TorinoToday è in caricamento