Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Video - Prima l'aggressione poi un uomo blocca l'accoltellatore del Barattolo

 

Domenica 15 ottobre, a Torino, al Barattolo, sono da poco passate le 7:40 del mattino. Un cittadino nigeriano di 27 anni, Kalhid Be Greata, ha colpito con una coltellata alla gola Maurizio Gugliotta, 52enne originario di Catanzaro ma residente a Settimo Torinese che morirà poco dopo nonostante l'intervento dei sanitari del 118. Il nigeriano prova anche a colpire un amico della vittima. Poi in qualche modo viene calmato e fatto sedere, ma continua a tenere in mano il coltello. E a quel punto che interviene Yassine Razak, un 37enne di origini marocchine, campione di karate. Si avvicina alle spalle del nigeriano e poi velocemente gli afferra la mano con cui brandisce il coltello e lo immobilizza. A quel punto intervengono i volontari del Barattolo e altri cittadini che aiutano a immobilizzare l'uomo che poi sarà assicurato alle forze dell'ordine. Tutto questo mentre poco distante vengono portate le prime vane cure a Maurizio Gugliotto.

Potrebbe Interessarti

  • Coppia fa sesso davanti all'ospedale Oftalmico, in pieno centro città: video

  • Cuoco uccide il giardiniere a coltellate: gli istanti dopo l'omicidio

  • Risse, strattoni e urla in mezzo alla strada: i tossici mettono in subbuglio il lungo fiume

  • Donna si lancia dalla finestra mentre la polizia sgombera la palazzina: video

Torna su
TorinoToday è in caricamento