rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022

Avvocati in toga protestano in piazza Castello: "Il Cpr di Torino è illegale, deve essere chiuso"

In piazza alcune centinaia di persone

"Il CPR di Torino è illegale, va chiuso". A dirlo sono alcuni legali torinese che questo pomeriggio - venerdì 4 giugno - si sono radunati in Piazza Castello, davanti alla Prefettura. La manifestazione è nata a pochi giorni dalla morte di Moussa Balde, 23enne della Guinea, che si è tolto la vita all'interno della struttura di corso Brunelleschi a Torino. Il CPR è il centro di permanenza temporanea dentro i quali sono detenuti i cittadini extracomunitari trovati sul territorio italiano senza documenti. 

Alla manifestazione hanno partecipato alcune centinaia di persone, tra queste anche diverse politici torinesi dell'area di centrosinistra. "Siamo qua perché il mondo del Diritto ha deciso di dire basta a questo vero e proprio lager", spiega Gianluca Vitale, avvocato del Legal Team.

"Il CPR è centro di detenzione dove ci sono gabbie per animali. Un luogo dove è morto Moussa e altri migranti. Non vengono rispettato i diritti fondamentali delle persone, non sono rispettati i diritti procedurali di queste persone. Chiediamo con forza di chiudere questo centro”, ha concluso l'avvocato. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Avvocati in toga protestano in piazza Castello: "Il Cpr di Torino è illegale, deve essere chiuso"

TorinoToday è in caricamento