Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ogni settimana portano i fiori sulla propria tomba, la strana scelta di due pensionati

"Nessuno quando saremo morti lo farà"

 

Quella di comprarsi il loculo quando si è ancora vivi per essere pronti al momento del trapasso è una scelta che fanno in tanti, ma solamente in due hanno deciso di farlo chiudere, metterci la propria foto e portare i fiori freschi ogni settimana. 

Capita in Valchiusella, più precisamente nel comune di Trausella, dove la scelta di una coppia di pensionati sta facendo parecchio discutere. Si tratta di Franco Pinto (73 anni) e Simonetta Cerruti (70 anni), un uomo e una donna che condividono da cinquant'anni la casa e anche il posto di lavoro. Sì, perché i due non solo hanno deciso di sposarsi, ma hanno anche lavorato insieme a Torino nel magazzino per la vendita di componenti elettronici che gestivano. 

Arrivata l'età della pensione vogliono cambiare vita e decidono di allontarnarsi dalla confusione della metropoli per passare alla tranquilità della frazione di montagna. A Trausella vivono poco più di cento persone. È qui che è maturata la decisione di comprare due loculi e di farli chiudere. Ogni settimana montano sulla loro automobile e si recano al cimitero dove ripongono un mazzo di fiori, rigorosamente coltivati nel loro giardino, sulle proprie tombe. 

I due non hanno figli e non sembrano avere alcun rimpianto. Lui è stato collezionista di biciclette, penne stilografiche e amante della caccia. Una coppia gioiosa che non crede affatto nella scaramanzia. "Anzi, ci hanno detto che così abbiamo allungato la nostra vita", e soprattutto che non ha alcun interesse ad ascoltare i commenti di chi non giudica al meglio il loro gesto.

"Quando saremo morti - dicono - nessuno porterà fiori sulle nostre tombe. Allora per il momento lo facciamo noi".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento