Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lockdown, le luci d’artista perdono il grande pubblico: in un video lo spettacolo nel centro di Torino

Per due settimane (almeno) non potranno essere viste in presenza

 

Lockdown anche per le luci d'artista di Torino. Con l'arrivo del nuovo DPCM che bolla il Piemonte come zona rossa e limita gli spostamenti delle persone anche sul territorio cittadino, le installazioni artistiche luminose continueranno a brillare, ma solamente per chi avrà una motivazione valida per percorrere via Po, via Garibaldi, via Roma o Piazza Palazzo di Città. Tanto per citare alcune delle zone che le ospitano. E comunque solo fino alle 22 perché subito dopo sarà coprifuoco. Nei fatti dunque per le prossime due settimane è come se fossero spente. 

Allo stesso modo non saranno accessibili i tour pensati per far apprezzare ai torinesi tutte e 26 le installazioni artistiche. Ogni sabato infatti era previsto un tour di un'ora con il bus panoramico City Sightseeing Torino, accompagnati da una guida turistica (in lingua italiana, inglese e francese). Tutto da rimandare, si spera. 

Da programma infatti le luci d'artista dovrebbero rimanere accese fino al 10 gennaio del 2021, ma tutto dipenderà dall'andamento della pandemia in Piemonte. Il lockdown rimarrà in vigore fino a quando la curva dei contagi non dirà che il Piemonte non è più zona rossa. Si spera dunque che tra due settimane possano essere alleggerite le misure di distanziamento fisico, ma anche in questo caso dovranno essere evitati assembramenti nelle vie centrali della città e altrove. 

Per il momento intanto un piccolo scorcio di quelle che sono le vie del centro di Torino addobbate ve lo offriamo noi.

(Le immagini sono state girate mercoledì 4 novembre)

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento