Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In piazza a Torino va in scena il dramma di attori, musicisti e tecnici: video

Manifestazione unitaria di tutti i lavoratori dello spettacolo senza lavoro e prospettive

 

I teatri sono stati chiusi, i concerti non si possono fare, le giostre dopo essere state adeguate alle normative anti covid sono state bloccate. Comparti economici che da otto mesi sono in crisi e lavoratori che, oltre a non avere risorse adeguate in relazione alle perdite subite, non hanno neppure una prospettiva. 

Si sono trovati questa mattina, venerdì 30 ottobre, in Piazza Castello, lato Prefettura, accomunati in un unica manifestazione convocata dai sindacati CGIL, CISL e UIL, ma che ha visto l'adesione del comitato Lavoratori e Lavoratrici dello Spettacolo Piemonte, di ARCI, dei giostrai. 

 Le misure dell'ultimo decreto 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento