Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La ricetta di Laura Castelli non piace ai ristoratori torinesi: "Non possiamo reinventarci tutti"

La viceministra aveva detto che la ristorazione deve reinventarsi

 

È una ricetta che non convince quella della viceministra all'economia Laura Castelli. I ristoratori che abbiamo interpellato non credono che il loro settore per uscire dalla crisi debba semplicemente immaginare un modo per reinventarsi. Le soluzioni da mettere in campo devono essere altre. 

Si tratta senza ombra di dubbio di un problema di difficile soluzione. Ristoranti, bar, tavole calde, focaccerie e via dicendo a causa del covid-19 sono cadute in una delle crisi più profonde che abbiano mai dovuto affrontare. Subiscono i tre mesi di chiusura, i costi fissi che comunque ci sono e il calo della clientela dovuto a vari fattori tra cui minor potere d'acquisto dei consumatori, smartworking e crollo del turismo. 

Anche per questo le parole della viceministra Castelli hanno fatto storcere un po' il naso. In una trasmissione televisiva ha detto: "Bisogna aiutare le imprese e gli imprenditori creativi a muoversi sui nuovi business che sono nati in questo periodo. Sono processi di lungo periodo, certo, ma se una persona decide di non andare più a sedersi al ristorante bisogna aiutare l’imprenditore a fare magari un’altra attività e a non perdere l’occupazione, e va sostenuto anche nella sua creatività: magari ha visto che c’è un nuovo business che può affrontare”.

Secondo i ristoratori che abbiamo interpellato un modo per aiutarli sarebbe rilanciare il turismo, visto che una buona fetta di mercato mancante è rappresentata proprio dai turisti, ma non solo perché ci vorrebbe a loro avviso un nuovo rinvio per il pagamento delle tasse e aiuti economici. Cìè chi pensa di chiudere l'attività. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento