Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Camuffavano l'auto cambiandole colore per sfuggire ai carabinieri: presi due topi d'appartamento

La loro fuga è finita contro la recinzione di una casa

 

Avevano addirittura ricavato all'interno della vettura che utilizzavano per fuggire dopo aver commesso un furto uno scrigno segreto, dentro il quale nascondevano la refurtiva. A scoprirlo sono stati i carabinieri di Chieri dopo un lungo e rocambolesco inseguimento in auto. 

A finire nei guai due cittadini di origine sinti di 40 e 46 anni. I due, residenti a Nichelino, sono stati arrestati ieri, mercoledì 15 gennaio, dopo aver tentato di fuggire ai controlli dei carabinieri. La loro fuga però è terminata contro la recinzione di un'abitazione a Trofarello

Ai due ladri di certo non è mancata l'inventiva. Per camuffare l'automobile e renderla irriconoscibile le cambiavano colore. Ispirandosi al film The Jackal applicavano sulla carrozzeria della vettura una pellicola di colore nero. 

Inoltre avevano ricavato all’interno dell’abitacolo sotto la plancia posta di fronte al sedile anteriore del lato passeggero un vano nascosto. La perquisizione ha permesso ai militari di scoprire una serie di strumenti che avrebbero utilizzato per i furti.  

All'interno della vettura sono stati trovati: due radio, un flessibile con dodici dischi, due cacciaviti, due cappellini con visiera, due scaldacolli, due paia di guanti e una prolunga. I due erano pregiudicati. 

Un altro caso sempre a Chieri 

Anche il giorno prima sempre i carabinieri di Chieri avevano denunciato per “uso di atto falso e possesso ingiustificato di grimaldelli” altri due cittadini di origine sinti di 30anni, di Asti e Carmagnola. I due erano a bordo di una Fiat Panda con la targa modificata, avevano infatti applicato a una lettera e a un numero degli adesivi. Anche in questo caso la perquisizione effettuata dai Carabinieri ha consentito di rinvenire materiale che sarebbe stato uso per furti: due radio, un cacciavite, un cappellino, due paia di guanti, due fascie elastiche, un metal detector. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento