Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I motociclisti esultano: stanno partendo i lavori nella rotonda fabbrica-incidenti

"Ma comunque ricordiamoci che guidiamo delle armi"

 

Sono iniziati ieri, mercoledì 19 agosto 2020, gli interventi di bonifica bellica propedeutici alla realizzazione della nuova rotonda all'incrocio tra il raccordo dello svincolo del Sito Interporto della tangenziale di Torino e la provinciale 175, sul territorio comunale di Rivalta di Torino al confine con Orbassano. Si tratta di un luogo teatro di una serie lunghissima di incidenti, l'ultimo dei quali avvenuto lo scorso maggio con gravi traumi per un motociclista. I lavori veri e propri inizieranno durante il prossimo mese di settembre.

Ieri sul posto si è recato Nico Marinelli, presidente dell'associazione di motociclisti Tre Merli Sotto Shock, che da anni si batte per la sicurezza delle strade e che più volte aveva chiesto interventi proprio su quell'incrocio. "Per noi - ha detto quasi commosso - questa è una grande vittoria". Con questo Marinelli non intende dire che sia colpa soltanto della viabilità, soprattutto dopo i due incidenti mortali avvenuti ieri: "Lo dico a tutti i miei amici motociclisti: noi guidiamo delle armi, che sono in grado di raggiungere velocità elevatissime in pochi secondi. Quando uno si mette in sella serve principalmente prudenza. In città bisogna guidare a 2mila giri, non a 7mila. E fuori bisogna fare attenzione".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento