Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La bicicletta a pedalata assistita trova spazio in città: arriva un nuovo servizio in sharing

Appendino: "Lavoriamo ad altri 100 chilometri di spazi ciclabili"

 

Da oggi, martedì 16 giugno, a Torino c'è un servizio di sharing in più. Dopo biciclette, automobili e monopattini, in città sono arrivate le biciclette con pedalata assistita. In realtà la novità è stata lanciata il 19 maggio con la posa di 500 biciclette sparse per la città, ma questa mattina il Comune e l'azienda Helbiz hanno presentato pubblicamente la novità. 

Le biciclette saranno disponibili su tutto il territorio cittadino e non solo sul centro città. Un servizio che porterà anche nuova occupazione: "Abbiamo fatto un piano di espansione sulla città di 30 assunzioni nei prossimi mesi. Abbiamo lanciato il servizio con 500 mezzi, ma dopo l'estate dovremo arrivare a regime con 2.000 bicilette", ha spiegato Matteo Tanzilli, Head of Public Affairs di Helbiz.

Tanzilli ha poi spiegato come siano cambiate le abitudini dei clienti di Helbiz con la pandemia: "Prima la corsa media era di un chilometro e nove, dopo la pandemia la corsa media è aumentata del 60% arrivando a tre chilometri e trecento metri. Le persone utilizzano di più questi mezzi e siamo contenti che le persone stiano cominciando a capire l'importanza di questi mezzi per muoversi in modo sostenibile nelle città". 

"Penso che abbiamo fatto bene a essere all'avanguardia e portare avanti percorsi che oggi ci portano ad avere un nuovo strumento. Siamo felicissimi che arrivi la bicicletta a pedalata assistita in sharing e questo è un elemento che si aggiunge alla politica nella quale abbiamo sempre creduto e che ci ha portato a mettere a terra in questi anni 40 chilometri di piste ciclabili e che ci ha portato a dare un'ulteriore accelerata. Stiamo lavorando a ulteriori 100 chilometri di spazi che possano essere dedicati alla bicicletta o comunque in modo condiviso", ha spiegato Appendino. 

I costi del servizio

Il recente servizio di bike sharing è andato a completare l’offerta di Helbiz insieme ai monopattini. Attualmente i cittadini possono scegliere il mezzo che preferiscono visualizzandolo sulla mappa della città attraverso l’app. Gli utenti possono usufruire della tariffa Helbiz Unlimited al costo di 29,99€ al mese. È possibile fare corse illimitate durante le 24 ore della durata di 30 minuti, purchè tra una corsa e l’altra siano passati almeno 20 minuti. Questo abbonamento è valido nelle città di Torino, Milano, Roma e Verona e include sia le bici che i monopattini.

La tariffa base di Helbiz invece, attivabile attraverso l’app via smartphone dopo aver inquadrato il QR code sul mezzo, è di 25 centesimi per lo sblocco e di 10 centesimi di euro al minuto per le biciclette e di 1 euro per lo sblocco e 15 centesimi al minuto per i monopattini. L’accesso alle soluzioni di Helbiz può avvenire anche attraverso l’App Telepass Pay, che garantisce ai propri clienti per ogni corsa 30 minuti di fruizione senza costi.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento