Martedì, 18 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavoro, uomini e donne non partono mai alla pari: un flash mob lo dimostra | VIDEO

Organizzato da 'Il Giusto Mezzo'

"Se hai un posto di lavoro fai un passo avanti. Se invece hai dovuto lasciare il lavoro perché non potevi permetterti l'asilo nido o per prenderti cura di un genitore anziano fai un passo indietro". Queste sono solo due delle domande che sono state poste questa mattina, domenica 18 aprile, ai partecipanti dell'insolita gara organizzata dall'associazione 'Il Giusto Mezzo'. L'obiettivo offrire una fotografia plastica della disparità nel mondo del lavoro alla quale sono sottoposte le donne in Italia. 

"Vogliamo dimostrare empiricamente quanto la situazione degli uomini e delle donne inizi già in maniera impari ai blocchi di partenza e lo abbiamo fatto attraverso l'organizzazione di una gara atletica con l'hastag #corsaalrecovery. Uno speaker ha fatto alcune domande ai partecipanti posizionati e in base alla risposta uomini e donne hanno fatto un passo avanti o uno indietro. Il risultato finale è un disegno plastico di come le donne iniziano sempre qualche blocco indietro rispetto agli uomini", spiega Valentina Parenti, dell'associazione 'Il Giusto Mezzo'. 

Una simulazione che è stata effettuata in tutta Italia e che vuole contribuire a far arrivare a Mario Draghi, presidente del coniglio, un messaggio chiaro: in vista della consegna del piano italiano per l'utilizzo dei fondi del recovery plan si tengano conto anche delle donne e delle difficoltà che quotidianamente devono affrontare nel mondo del lavoro. 

Si parla di

Video popolari

Lavoro, uomini e donne non partono mai alla pari: un flash mob lo dimostra | VIDEO

TorinoToday è in caricamento