Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Befane, giocattoli e oggetti di ogni tipo contraffatti: maxi-sequestro nell'emporio a Torino

Denunciato il titolare

 

Sono oltre 800mila i giocattoli potenzialmente pericolosi sequestrati dalla guardia di finanza di Torino prima dell’immissione in commercio tra fine dicembre 2020 e inizio gennaio 2021. Negli ultimi giorni i controlli si sono concentrati sulle calze della Befana.

A Torino, in un maxi-emporio del quartiere Madonna di Campagna, sono stati scoperti e sequestrati, oltre agli articoli destinati ai più piccoli (in particolare, statuette riportanti la Befana, pupazzi e peluche di gnomi ed angeli, vari stickers recanti personaggi della Marvel, accessori per bambole), risultati privi del marchio CE oppure con apposizione di un contrassegno contraffatto, anche accessori d’abbigliamento e migliaia di articoli per la casa che riportavano la falsa indicazione merceologica di origine italiana, nonostante risultassero prodotti in Cina e da lì importati, per un totale complessivo di circa due milioni di pezzi. Tra questi ci sono caffettiere moka, articoli per cucitura e sartoria, casalinghi, tappetini ed oggetti destinati a uso alimentare.

Il titolare dell'emporio, un 30enne asiatico, è stato denunciato per contraffazione e frode in commercio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento