Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fuochi d'artificio nel quartiere nonostante il coronavirus: ogni sera in una via differente

Non si sa con certezza chi siano gli autori

 

A Barriera di Milano, nonostante il Coronavirus, c'è voglia di festeggiare lo stesso e così capita che ogni sera qualcuno faccia esplodere per qualche minuto dei fuochi d'artificio. Ogni sera in una via differente del quartiere. 

"La prima volta che hanno fatto esplodere i fuochi era poco dopo l'inizio del lockdown", spiega Carlotta Salerno, la presidente della Circoscrizione 6, "Ci sono state altre due o tre occasioni nei giorni successivi". Negli ultimi due giorni sono due le occasioni in cui sono stati fatti esplodere i fuochi artificiali.

Sabato 25 aprile 2020 e a testimoniarla è stato Domenico Garcea, consigliere della Circoscrizione 6, che ha postato un video sul proprio profilo facebook. Tra i commenti c'è chi scrive: "Che vergogna c’è gente chiusa in casa e gente che muore e gli altri festeggiano". Per qualcuno invece è l'occasione per ribadire che quel territorio ha bisogno di essere rilanciato e di attenzione da parte dell'amministrazione comunale.

"Senza dubbio la situazione è triste, ma visto che quasi tutte le sere assistiamo a scene di persone che urinano sotto casa nostra o che si picchiano, almeno stasera assistiamo qualcosa di diverso!", la risposta di Garcea. Il secondo video invece è stato registrato ieri sera, il 27 aprile, in via Maddalene angolo via Ghedini ed è stato pubblicato su Youtube. Altre manifestazioni pirotecniche sono state fatte in zona Mercadante. 

Non si sa con certezza chi siano gli autori, ma le ipotesi sono diverse: dalla manifestazione di potere, di saluto o un modo che qualcuno adotterebbe per rimarcare la propria presenza sul territorio. In nessuna delle due occasioni sono intervenute le forze dell'ordine. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento