Torino, maxi frode in commercio: sequestrati 6 milioni di prodotti per la casa

La vendita avrebbe fruttato 10 milioni di euro

Scoperta dalla Guardia di Finanza di Torino una maxi frode. Sequestrati oltre 6 milioni di prodotti che se messi in commercio avrebbero fruttato 10 milioni di euro. Tutti gli articoli sequestrati venivano venduti come produzioni italiane, ma in realtà erano importati da Cina, Pakistan e Turchia. 

I fianzieri torinesi dopo aver notato in alcuni negozi della città prodotti falsi recanti il marchio 'made in Italy' sono stati in grado di ricostruirne l’intera filiera di distribuzione dei prodotti fino ad arrivare ai depositi. Uno di questi era a Torino in strada Settimo; gli altri a Ottaviano (Napoli), Ancona, Castel Goffredo (Mantova), Andria, Padova e Roma. 

Lì, i finanzieri sono riusciti a intercettare 6 milioni di prodotti contraffatti. Tra gli articoli c'erano bilance, accessori d’abbigliamento, utensili per la cucina, bicchieri, piatti, tazze, tazzine. Se venduti avrebbero fruttato circa 10 milioni di euro.

A finire nei guai sette imprenditori che dovranno rispondere dei reati di frode in commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci.
 

Video popolari

TorinoToday è in caricamento