Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Autonomia, il ministro Boccia incontra Cirio: sul tavolo la proposta del Piemonte

I tecnici della Regione lavoreranno insieme a quelli del ministero

 

Il Piemonte prosegue il suo percorso di avvicinamento verso l'autonomia differenziata. Tappa fondamentale quella di oggi, lunedì 30 settembre, quando il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha incontrato il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. 

"Era importante che la Regione Piemonte al pari di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna diventasse interlocutore dello Stato sul tema dell'autonomia e da giugno ad agosto abbiamo integrato la richiesta delle materie e oggi aver consegnato di persona il fascicolo è un passo avanti" - ha dichiarato il Presidente Cirio.

"Oggi Cirio mi ha consegnato la proposta del Piemonte e abbiamo cominciato a confrontarci sul merito. Noi vogliamo costruire una cornice nazionale dentro la quale ci sia una lotta senza quartiere alle diseguaglianze non solo tra nord e sud, ma anche tra nord e nord. Anche il Piemonte ha delle diseguaglianza all'interno e vorrei costruire un meccanismo automatico che consenta alle province meno sviluppate di essere aiutata a raggiungere gli standard adeguati indipendentemente dai colori della politica. Per noi i livelli essenziali di prestazioni devono essere una rotta dalla quale non si può prescindere" - ha detto il ministro Boccia. 

Poi l'annuncio che il gruppo di lavoro all'interno del mnistero si raccorderà con i tecnici della Regione Piemonte. Il Presidente Cirio ha poi donato al ministro una penna Aurora con marchio d'eccellenza del Piemonte: "Vorremmo che con questa firmasse la nostra autonomia". 

Francesco Boccia incontra i gruppi consiliari PD, M5S e Leu della Regione Piemonte

"Dopo la visita ufficiale di questa mattina fatta al presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ho incontrato, così come sta avvenendo in tutte le regioni, i gruppi consiliari delle forze politiche che sostengono il Governo Conte; il confronto che consente l'aggiornamento e l'allineamento delle posizioni politiche nazionali e regionali sull'attuazione dell'articolo 116 della Costituzione è stato molto costruttivo. Ho illustrato lo schema nazionale di autonomia differenziata sul quale stiamo lavorando in una nuova cornice normativa nazionale. È nelle nostre intenzioni accelerare i processi anche per il Piemonte ma la base di partenza dovrà essere inevitabilmente la proposta che sarà varata dal consiglio regionale. Auspico pertanto che maggioranza e opposizione possano lavorare costruttivamente in Regione per raggiungere una proposta di autonomia su cui poter iniziare un'interlocuzione ufficiale con il governo".

Così il ministro per gli affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, al termine dell'incontro con i gruppi consiliari PD, M5S e Leu della Regione Piemonte. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento