Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Evento dentro la stazione, gli studenti urlano in coro: "Salviamo il clima"

 

Un flash mob per tenere alto il livello di attenzione sul tema dei cambiamenti climatici e per chiedere che le istituzioni mettano in campo politiche volte alla salvaguardia del nostro pianeta. A farlo sono stati i ragazzi di alcune scuole secondarie di primo grado di Torino questa mattina - mercoledì 17 aprile - nell'atrio della stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova. 

I ragazzi hanno suonato e cantato un brano inedito diffuso da Arpa Piemonte, per sensibilizzare sul tema climatico: la Climate song. È stato utilizzato anche il pianoforte disponibile in stazione. Al termine del flash mob hanno urlato in coro più volte "Salviamo il clima". 

Letizia Colombo, insegnante di musica della scuola media Bernardino Drovetti, ha raccontato che "l'idea è nata quando c'è stata la mobilitazione. Abbiamo pensato che questi contenuti fosse giusto portarli anche ai ragazzi delle medie che non hanno potuto aderire allo sciopero. Per due giorni abbiamo approfondito il tema dell'ambiente e del clima. In tantissimi ci hanno aiutato. L'idea del flash mob è nata grazie ad Arpa Piemonte che ha fatto un concorso dove c'è questa canzone, la Climate song, e abbiamo deciso di venire a cantare questa canzone a Porta Nuova perché è un luogo simbolico e importante della nostra città". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento