Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa vedere a Torino: la Fetta di Polenta, l'edificio più stretto che ci sia

 

Qualcuno dice che sia l'edificio più stretto del mondo, sicuramente è l'edificio più curioso che ci sia a Torino. È stato progettato da Alessandro Antonelli, lo stesso che progettò la Mole Antonelliana, e si trova in corso San Maurizio a Torino all'angolo con via Giulia di Barolo. 

Il palazzo in questione è quello che tutti i torinesi conoscono come la "Fetta di Polenta". Un edificio dalla pianta trapezoidale che da un lato ha un muro spesso solamente 50 centimetri e via via si va allargando. Fu edificato intorno al 1840 e dal 2013 è destinato ad abitazione privata. 

Sulla porta d'ingresso, al numero 9 di via Giulia di Barolo, c'è anche una lapide che fu posta posta nel 1974 e che dedicata a Niccolò Tommaseo, linguista, scrittore e patriota italiano che si dice soggiornò in quell'edificio nel 1859. Perché Casa Scaccabarozzi, così in realtà si chiama l'edificio, viene chiamato Fetta di Polenta? Perché è giallo e la sua forma ricorda proprio una fetta di polenta. 

Torino però è una città ricca di cose da vedere.

Qui alcuni suggerimenti sull'itinerario da seguire se hai poco tempo

Qui invece un'altra piccola curiosità da scoprire. 

Inoltre puoi anche fare un salto a cercare fortuna qui
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento