Giovedì, 29 Luglio 2021

Turismo, biennio drammatico per Torino: negli ultimi due anni persi quasi 3 milioni di turisti

Federalberghi chiede un assessorato in Comune dedicato al Turismo

Ancora un anno nero per gli alberghi torinesi. Nei primi mesi del 2021 è stata registrata da Federalberghi un'ulteriore flessione delle presenze all'interno delle strutture ricettive piemontesi: meno 250.000 persone rispetto al 2020. La ripresa è prevista per il 2022, ma c'è preoccupazione per eventuali nuovi lockdown. Negli ultimi due anni (2020 e 2021) persi quasi 2.650.000 di turisti.

È stato un biennio drammatico per il turismo torinese. Nel 2020 il comparto turistico-ricettivo ha perso il 70% del fatturato - pari a 280.000.000 di euro - e 2.400.000 presenze. L'anno scorso il tasso di occupazione delle stanze presso gli alberghi di Torino e provincia è crollato del 60% rispetto al 2019. 

Chi però si aspettava una lenta ripresa già nel 2021 è rimasto deluso: l'occupazione delle stanze è infatti crollato di un ulteriore 55% rispetto al 2020. La causa l'assenza di eventi e l'azzeramento del turismo business. La speranza per gli albergatori torinesi è che Salone del Libro e ATP Finals possano ospitare visitatori e spettatori in presenza. "Speriamo di non avere ulteriori blocchi, ma che gli ATP abbiano pubblico e che il Salone possa essere ben vissuto", dice Fabio Borio di Federalberghi Torino.

"Noi chiediamo ai candidati sindaci che venga costituito un assessorato dedicato al turismo", spiega Fabio Borio di Federalberghi Torino, "Il secondo passo è di una governance mista pubblico-privato. Qualsiasi tipo di attività oggi viene fatta per commercio e cultura, noi crediamo che si debba avere un approccio diverso. Fare le cose con gli occhi del turista e questo ci permetterà di attrarre e avere rientri economici e un miglioramento sociale". 

"La città non deve essere più Torino centrica, ma deve guardare ai territori e avere una centralità regionale. Immaginiamo che guardi a città come Milano e che trovi sinergie che portino al miglioramento del territorio", conclude Fabio Borio di Federalberghi Torino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Turismo, biennio drammatico per Torino: negli ultimi due anni persi quasi 3 milioni di turisti

TorinoToday è in caricamento