Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Segnalatemi la buca nel marciapiede“, l’aspirante sindaco lancia il portale anti-degrado

In vista delle primarie 2021

 

C'è chi, non solo sta scaldando i motori per le prossime elezioni comunali di Torino, ma addirittura ha già cominciato a fare qualche giro in pista. È il caso di Enzo Lavolta, attuale consigliere comunale del Partito Democratico in Sala Rossa ed ex assessore alle politiche per lo sviluppo, l’innovazione, lavori pubblici, ambiente e igiene urbana della Giunta Fassino. 

Lavolta ha infatti annunciato la volontà di partecipare alle Primarie del centrosinistra per la selezione del candidato sindaco che dovrà contendersi la guida della Città con centrodestra e Movimento 5 Stelle. Dal momento dell'annuncio è iniziata la sua campagna elettorale sia sui social, sia in presenza. 

Ultima mossa è il lancio di un nuovo portale - www.lasvoltatorino.it (il gioco di parole con il cognome di Lavolta è evidente) - attraverso il quale i cittadini potranno segnalargli il degrado in città. "Sono giorni che ricevo tantissime segnalazioni da parte di cittadini che lamentano incurie e degrado in città", spiega Lavolta nel video che è servito per lanciare il portale, "C'è uno scarso livello di manutenzione che porta a registrare buche, erba alta, pali della luce che non illuminano più le nostre vie". 

"Ho raccolto l'invito di un torinese che mi ha chiesto un modo più veloce per dialogare. È per questo che ho deciso di aprire un portale che vi invito a utilizzare segnalando le criticità importanti della città e le difficoltà che questa amministrazione ha", continua Lavolta che nello stesso video ha poi fatto vedere una buca transennata da un mese al centro di una strada torinese. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento