Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Emergenza incendi, lotta senza fine: diverse persone allontanate

 

E' ancora emergenza incendi in Piemonte. Da questa mattina è ripreso l'incendio a Caprie che ieri sembrava domato. A Cantalupa, dove ieri sera un uomo di 26 anni è morto colpito da un malore mentre cercava di mettere al sicuro dal rogo un terreno di famiglia, la situazione resta una delle più critiche. Sette persone sono state evacuate dalle loro case in borgata Costa. Le fiamme minacciano case e cascine in molte delle borgate del comune: gli occhi sono puntati su Borgata Ravera e Villar Alto dove le fiamme sono arrivate a poche centinaia di metri dalle abitazioni. Il sindaco di Canatalupa ha chiesto l'intervento dell'esercito. Nel torinese sono complessivamente 20 i focolai attivi. A Bussoleno il fronte dei roghi è esteso e ha già bruciato 1000 ettari di boschi. Tra cumiana e cantalupa il fuoco si estende per 4 chilometri. Da questa mattina i vigli del fuoco sono stati chiamati anche a Traversella. Nel cuneese la situazione più critica si registra tra Pietraporzio e Casteldelfino dove alcune persone sono state evacuate, mentre resta ancora chiuso un tratto della statale 21 del colle della maddalena. Fiamme anche in Val Varaita, nell'alta Langa e a Cortemilia. Sul terreno sono al lavoro 120 unità dei vigili del fuoco e 200 volontari dell'anti incendi boschivi con l'ausilio di 3 canadair e numerosi elicotteri.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento