Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presidio davanti a Porta Nuova per dire NO alla TAV, Forenza: "C'è ancora tempo per bloccare l'opera"

 

Anche i comunisti hanno deciso di aderire alla manifestazione di domani contro la TAV e per ribadirlo oggi hanno inscenato un presidio di protesta davanti all'ingresso della stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova. Per l'occasione è arrivata a Torino anche l'eurodeputata Eleonora Forenza, in quota Rifondazione Comunista all'interno del GUE. 

"Siamo ancora in tempo a bloccare l'opera" - ha detto - "C'è una volontà politica da parte della Commissione europea di centralizzare la discussione sulla Torino-Lione perché più la si rende democratica, più è difficile andare a compimento dell'opera". L'eurodeputata ha poi invitato il Governo a rispettare la volontà popolare: "C'è pure una sentenza del Tribunale dei popoli". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento