Torino, la battaglia degli studenti per la didattica a distanza: "Non toglieteci un nostro diritto" | VIDEO

Sui social sono oltre 11.000

Hanno manifestato davanti a Palazzo Nuovo, una delle sedi dell'Università di Torino, per chiedere con fermezza che venga mantenuta la didattica a distanza. Sono gli studenti di Unidad, una organizzazione studentesca fondata a Torino, che conta già numerose adesioni in città e non solo. 

"Noi vogliamo che la didattica a distanza venga mantenuta anche post pandemia in integrazione e affiancamento alla didattica in presenza", spiega Giulia Zaccaro di Unidad, "Siamo tanti: abbiamo un gruppo facebook con quasi 11.000 iscritti e abbiamo una petizione firmata da 7.500 persone e stiamo continuando ad aumentare i nostri numeri". 

L'Università è un diritto di tutti dicono e loro senza didattica a distanza si sentirebbero penalizzati: "Non possiamo permetterci di studiare e basta, ma per questo non ci devono terminare con il colpo di grazia e togliere la mano che prima ci stava aiutando. Non riceviamo risposte da chi dovrebbe fornircele. Noi lavoriamo, abbiamo familiari da assistere o una famiglia e la didattica a distanza ci ha aiutato a portare avanti il nostro percorso di studi". 

Gli studenti sono convinti che la didattica a distanza potrebbe essere uno strumento utile anche per gli stessi docenti universitari che potrebbero utilizzare le registrazioni per rivedere parti delle loro lezioni. 

Video popolari

TorinoToday è in caricamento