Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La "Democrazia rende liberi", la scritta riprende il motto di Auschwitz. L'autore: "Non è una provocazione"

 

La democrazia rende liberi. È questa la scritta che è stata installata in via Cuneo, angolo corso Giulio Cesare, e che ha destato le proteste del senatore del Movimento 5 Stelle Alberto Airola perché riprende la drammatica insegna posta sopra i cancelli di Auschwitz "Il lavoro rende liberi". Il politico l'ha trovata poco rispettosa nei confronti di chi è stato nei campi di concentramento. 

Alessandro Bulgini, l'artista che l'ha realizzata, ovviamente non è di questo avviso. Assicura di non aver voluto fare alcuna provocazione, ma che la sua azione artistica è ben meditata e che ha l'obiettivo di porre attenzione su un tema importante come quello delle periferie. 

Il quartiere Aurora è il territorio sul quale si è voluta concentrare l'edizione di quest'anno di Biennale Democrazia e l'opera è una delle installazioni di quest'anno. "La mia è una scelta prescisa che vuole produrre dibattito. Il tema della democrazia è importante. Quotidianamente viviamo la sofferenza. Su certe cose non scherzo" - ha detto Bulgini. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento