Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo chef stellato prepara la zuppa di Porta Palazzo, piatto distribuito gratuitamente in piazza

Distribuita ai bisognosi del quartiere davanti al Mercato Centrale. L'iniziativa si inserisce nel progetto REPOPP

 

Lo chef Davide Scabin ha cucinato e servito una zuppa del tutto speciale: la zuppa di Porta Palazzo. Si tratta di un piatto che è stato cucinato utilizzando il cibo invenduto del mercato e che è stato distribuito gratuitamente davanti al Mercato Centrale. 

"Nella giornata per la lotta allo spreco alimentare abbiamo dato il via a un progetto che coinvolge, oltre a Comune, Amiat e Sentinelle dei Rifiuti & Ecomori, anche uno chef stellato. Una volta al mese cucineremo per i bisognosi il cibo che non viene venduto al mercato. Questo anche per dimostrare che non esiste cibo da buttare via, ma cibo edibile che si può cucinare e con il quale preparare piatti molto buoni", ha raccontato Alberto Unia, assessore all'Ambiente del Comune di Torino.

La zuppa di oggi, che è stata cucinata con il supporto di Mercato Centrale, è stata preparata con 76 chilogrammi di ortaggi recuperati al mercato di Porta Palazzo: "Abbiamo trattato le verdure solo con l'acqua e il sale, come faceva mia nonna", racconta Sacbin, "È stata fatta una crema di broccolo e cavolo e tutte le altre verdure sono state tagliate a cubetti e saltate a parte. Il tutto servito in modo semplice. Quando ieri ho visto queste verdure a me sembravano freschissime". 

All'evento, che fa parte del progetto REPOPP, ha partecipato anche la sindaca Chiara Appendino. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento