rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022

Covid, al via la quarta dose per 79.000 anziani piemontesi. Cirio: "Entro il 31 maggio finiremo"

Poi il monito a chi sta rimandando l'inoculazione della terza dose

Entro il 31 di maggio verrà completata l'inoculazione della quarta dose del vaccino covid per gli over 80, gli ospiti delle RSA e le persone fragili che sono nella fascia di età tra i 60 anni e i 79. A dirlo è stato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, avviando in modo ufficiale la nuova fase vaccinale presso la struttura per anziani Carlo Alberto di Torino.

In Piemonte oggi, mercoledì 20 aprile, sono stati effettuate 24mila quarte dosi alle categorie autorizzate a livello nazionale. Dalla settimana scorsa invece, dopo il via libera al secondo booster per over80, ospiti Rsa e fragili over 60 con specifiche patologie, è partita la convocazione via sms per coloro che hanno già maturato i tempi per ricevere la quarta dose. A oggi sono già stati inviati 94 mila sms, in particolare quasi 76 mila per gli over 80 e oltre 18 mila per i fragili over 60. Parallelamente è partita anche la somministrazione nelle RSA, dove si procede in modo diretto, con personale interno o con le squadre delle Asl. 

"Tutti coloro che ricevono l'sms è bene che aderiscano al messaggio non aspettando l'autunno", ha detto Cirio, "Abbiamo registrato qualche defezione nel richiamo. È psicologicamente comprensibile, ma non giustificabile. Le persone finito lo stato di emergenza si sentono più al sicuro, ma è un errore perché aspettando si rischia di vanificare l'effetto delle altre dosi". Tutte le persone allettate riceveranno la vaccinazione a casa. 

Video popolari

Covid, al via la quarta dose per 79.000 anziani piemontesi. Cirio: "Entro il 31 maggio finiremo"

TorinoToday è in caricamento